morning, il Biscotto del Salutista

YogaEcco la versione gourmande del famoso “mattino ha l’oro in bocca”.

Partirei dal presupposto che il tema “morning” , a mio parere, ha un accezione prevalentemente anglosassone… i latini, la mattina, preferiscono dormire o starsene a letto, al massimo darsi al “morning glory” che… vabbeh, lasciamo perdere… trattasi di tutt’altro sport.

Anyway, riporto qui di seguito 4 ricettine semplici semplici per soddisfare ed addolcire l’impegnativa sveglia di 4 figure comportamentali tipiche della nostra società… il Salutista, l’Analista, lo Yogista ed il… Funkazzista, se ci resterà un po’ di tempo… affronteremo anche la colazione dell’Artista, ovviamente… Surrealista!

Il Biscotto del Salutista ovvero, come rendere commestibili, talvolta addirittura gradevoli, semi, semini, fiocchi, fibre ed altri becchimi di vario genere:

Ingredienti:

  • 200g fiocchi d’avena o di altri cereali quali farro…
  • 50g cereali soffiati quali riso, quinoa, amaranto, miglio…
  • 125g burro fuso
  • 100g zucchero di canna (consiglio varietà Demerara)
  • 20g farina
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • una punta di sale
  • poca scorza di limone (no bianco) tritata

Procedimento:

impastare il tutto, far riposare una notte in frigo coperto con pellicola, con l’aiuto di un cucchiaio depositare dei mucchietti (ben distanziati) su un foglio di carta da forno o di silpat, cuocere in forno a 150°C x circa 10 min; far raffreddare completamente prima di sgranocchiare i biscotti sfogliando qualche fottutissima rivista new age.

One Response to “morning, il Biscotto del Salutista”

  1. cristina says:

    Evidentemente non hai frequentato abbastanza le zie, altrimenti ti saresti ricordato che questa meraviglia di biscotti nn si può gustare senza una tazza di te verde fumante.


Leave a Reply

Copyright © 2017 Roberto Abbadati. credits